venerdì 11 febbraio 2011

L'odore dei vicini pakistani

Chiedo scusa alle persone che hanno avuto la cortesia di scrivermi in questi giorni e che finora non hanno avuto risposta. Purtroppo ho dovuto fare un tagliando non previsto presso il mio ospedale di fiducia ma sono tornata più energica che pria. Vi basti sapere che il tema cielo che Andrea ha sistemato per me non è per ricordarmi che prima o poi (più prima che poi) volerò lassù ma solo per farvi capire che, nonostante tutto, i miei occhi vedono azzurro. Approfitto per ribadire ad Annalisa che le ho risposto in privato, come mi aveva pregato di fare. Qui invece rispondo a Ilaria:

Cara Matilde,
ho come vicini di casa una famiglia pakistana ed ogni giorno cucinano usando spezie insopportabili e l'aria nel condominio è davvero irrespirabile. Come mi consigli di risolvere il problema senza spendere soldi con avvocati e senza coinvolgere l'amministratore di condominio?
Grazie, Ilaria

Cara Ilaria,
spero mi perdonerai se penso che questa storia dei vicini stranieri che hanno una cucina maleodorante non mi ha mai convinta. Siamo italiani, storicamente abbiamo sempre avuto pianerottoli saturi di odori di cipolla e broccoletti, cavolo e baccalà, quindi mi sembra strano che un poco di curry (che oltretutto è ottimo) possa creare scompensi tali da impegnare i tribunali. Ma se proprio l'aria dovesse essere irrespirabile ti consiglio uno scambio culturale: chiedi ai tuoi vicini pakistani di farti assaggiare i loro piatti, tu regala loro del gorgonzola. Capiranno.

36 commenti:

  1. risposta assolutamente perfetta !
    Bravissima nonna ( posso ?)
    Molto bello questo azzurro,un bravo anche ad Andrea
    ciao,a presto:-))

    RispondiElimina
  2. Ciao Matilde Webnonna! Grazie per essere passata a trovarmi e esser diventata mia sostenitrice! Ricambio con estremo piacere... a presto!

    RispondiElimina
  3. Perfetta la risposta, delizioso il blog. Non ho nulla, per ora, da chiedere e non ti posso scrivere. Vorrei ,invece, mettermi tra i tuoi lettori.Spero non ti dispiaccia
    A presto e grazie
    Grazia
    PS scusa il "tu",ma io sono una webzia e allora...in famiglia..

    RispondiElimina
  4. Ciao! Sono passata, in verità un po' in ritardo, ad augurarti un Buon S. Valentino, festa dell'amore.
    Quell'amore che tu sai trasmettere attraverso il tuo blog.
    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  5. Cara Webnonna, ottima risposta e ottima proposta. A volte ci domandiamo dove sia finito il senso di umanità e di accoglienza delle persone, siamo troppo barricati dietro le nostre convinzioni e i nostri recinti.
    Bacioni e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. i miei vicini filippini cucinano pesante, ma sono sempre gentilissimi mi salutano ogni mattina col sorriso sulle labbra. non posso dire lo stesso della mia vicina autoctona :-)

    RispondiElimina
  7. Ricordo il film di Totò "La banda degli onesti", quando saliva la scala continuava a dire: "broccoletti...broccoletti..."

    RispondiElimina
  8. Io ho come vicini di casa una famiglia italiana, e vi posso assicurare che non c'entrano digressioni culturali. Certe persone non hanno l'abitudine di arieggiare i locali dopo aver cucinato, soprattutto pietanze molto aromatiche. E quando viene fatto loro presente, ci si imbarca in questioni lunghe e spiacevoli, che spesso rendono necessario il dispendio di tempo e denaro, oppure c'è anche chi si intossica con prodotti anti-odore, che sono tutti cancerogeni e non risolvono il problema.
    Problema che è dato dalla maleducazione di queste persone che semplicemente ci relegano a meri rompiscatole.
    Il mio consiglio è di far intervenire subito il padrone dei locali, o l'amministratore di condominio, per installare una cappa aspirante, e di far capire a certa gente, con tutti i modi consentiti, che la loro libertà finisce dove inizia quella del naso altrui.
    Con buona pace del curry.

    RispondiElimina
  9. Paragonare la cucina italiana alla merda degli arabi o degli asiatici è assurdo.Io ho dei vicini egiziani e quando cucinano mi arriva dall'esterno una puzza terribile che spiega come mai poi puzzino anche loro: con quello schifo che mangiano... Ho risolto il problema così: ho fatto una segnalazione anonima alla polizia dicendo che vedevo dei giri strani e parlando di un presunto spaccio di droga. Qualche giorno dopo sono venuti per un controllo e hanno trovato diverse persone senza documenti in regola. Risulato: sono stati mandati a calci in culo fuori e l'appartamento è stato messo sotto sequestro in quanto affittato a nero a dei clandestini. Meglio di così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, fatto bene!!! Dovremmo fare tutti così con 'sti extracomunitari color fango e rotti in culo! FUORI DAI COGLIONI, ITALIA AGLI ITALIANI!!!

      Elimina
    2. Sono daccordissimo con Voi,
      vogliamo sempre fare i finti perbenisti quando la maggior aprte della gente non ne può più! e chi si diverte a "perbeneggiare" è sempre qualche comunistello figlio di papà con la casa in campagna e tante belle "cannette" in tasca (magari comprate dai pakistani?)..

      Bhè io abito in un condominio di circa 60 famiglie e 20 sono pakistani....tantissimi condomini (molti dei quali Anziani che hanno lavorato una vita) dopo aver interpellato più volte la giustizia hannod eciso di andarsene...
      Oltre all'aria insopportabile, fanno rumore di continuo (forse perchè di giorno non fanno un cazz@?) , non lasciano dormire chi lavora e peggio ancora fanno sempre orecchie da mercanti quando vengono richiamati.

      Io sono di Bologna e sta città fa schifo da 20 anni a sta parte, e basta parlare di Italiani che si comportano peggio! Allora se tanto mi da tanto come mai che stanno tornando malattie debellate da 100 anni? sempre colpa nostra?
      Svegliatevi e basta fare i perbenisti...non ero nulla,... ORA SONO RAZZISTA ECCOME E ITALIA AGLI ITALIANI!!! e se tanto vi piacciono i Pakistani, andatevene in Pakistan a cucinare il gorgonzola per vedere che fine fate!

      Elimina
    3. Bravissimo!Questi perbenisti mi stanno piu sull pennello che sti schiffosi di stranieri!Non solo rubano sporcano magari ammazzono pure no vogliamo pure nel nostro paese?Ma so pazzi gli italiani o che.Andate una volta al estero e vedete come vi trattano!

      Elimina
    4. Sto dicendo diecimila volte di fare un blocco navale nel mediterraneo ma nessuno si muove a fare qualcosa.Al contrario ne vengono sempre di piu e nessuno li manda via.Anzi li sparpagliono pure in giro per l'Italia e grazie se li dai da mangiare i soldi e chiaro che vengono nel hotel Italia.

      Elimina
  10. Diciamo la verità questi esxtracomunitari in condominio non anno la minima educazione le loro puzze perche questo sono cosi forti e nauseanti che si posso propagare anche per 5 o sei piani di balcone e pianerottolo,puzze del loro mangiare che penetra dalle finestre chiuse che se provi ad aprire ti ritrovi la casa impregnata del loro olezzo specialmente se li hai di sotto,e speri sempre che lo sgombero venga fatto al piu presto dal momento che oltre gli olezzi e la scarsa igiene occupano case di qui non viene pagata la minima spesa e ma prima o poi se ne vanno per fortuna ,comunque una casa singola e la soluzione a tutti questi problemi di vicini indesiderati e non voluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, non se ne può più....nessuno ne può più ma in Italia tutti Omertoni e presunti Comunisti rompicoglioni!

      Elimina
  11. Le case secondo me si sono svalutate anche per la presenza di extracomunitari, egiziani marocchini e arabi in genere, nei condomini, ECCOO I CLASSICI CHE QUESTE RAZZE COMPORTANO: rumori voce alta con quella loro lingua incomprensibile, emanano sempre cattivi odori,dai loro appartamenti che trasformano in baracche fatiscenti fuoriescono olezzi che spiegano ulteriormente perche non sono ben visti,occupano piccole case in 10 e più ,creano risse e paura.La tolleranza e giusta finchè non creano problemi ma siccome non anno la minima conoscenza delle regole sociali,civili allora devono andare via.Peccato che gli sgomberi avvengano sempre lentamente si aspetta che passino anni di non pagamento delle spese e ripetuti disagi a chi gli abita vicino prima che venga fatto lo sgombero e intanto condomini per bene devono vivere o nell'olezzo e nel degrado senza la liberta di aprire le finestre per colpa di questi arabi egiziani marocchini attaccabrighe.NON CI POTRA MAI ESSERE UNA COMPLETA INTEGRAZIONE PERCHE LA LORO CULTURA DEL NON RISPETTO DELLE REGOLE E ANCHE LA LORO CULTURA MENTALE NON E GRADITA ALLA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CHE ANNO UN MINIMO DI CIVILTA E NON SONO BUONISTE. MIA OPINIONE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quali broccoletti e profumo di curry,filippini e orientali cucinano con olii e prodotti scadenti .Il puzzo che ne esce dalla loro cucina è indelebile e si impregna nei muri.
      Non parliamo poi dell' igiene personale.

      Elimina
  12. ho sempre considerato i filippini gente umile brave persone gentili educati e perfettamente integrati...e poi ecco che me li ritrovo come vicini di casa in pieno centro, rumori a tutte le ore, chiedo cortesemente di fare piu' piano...risultato? alle 5 del mattino, casino di sabato, domenica, urli e prevaricazioni varie, a nulla e' valso chiedere all'amministratore di mandare circolari, non parliamo poi dei loro datori di lavoro (erano i domestici di classici ricconi arroganti alla berlusca), risultato ancora ?? Ho dovuto cambiare appartamento io! Ora lasciamo perdere le menate sul razzismo, sulla bonta' e l'integrazione e parliamoci chiaro, chi vuole vivere nel nostro paese o rispetta le regole o se ne stia pure a casa propria. Oltretutto aggiungo che zingari, arabi e vari sputano per terra e ovunque, non pagano mai i mezzi pubblici, se ne sbattono, hanno un atteggiamento di completa padronanza della nostra citta' (milano) e ti prendono pure in giro tanto sanno che le nostre forze dell'ordine non fanno nulla, stiamo degenerando totalmente , la mattina prendi i mezzi e devi tollerare delle puzze incredibili di barboni zingari ecc. che se ti va bene ti scippano pure...basta!!! Tolleranza 0 per questa gente di merda (e ci inserisco anche molti meridionali che urlano come bestie ai cell e si credono i padroni del nord) mavaviailciap

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito i filippini sono tipi tranquilli, e sono abitati (come gran parte degli asiatici di razza mongolicas) a farsi i fatti propri (ma è sempre meglio tenerli d'occhio! Dopo certe notizie che ho letto sui giornali, non si sa mai).
      In ogni caso non è mai un male quando si presenta l'occasione per rimpatriarli da dove vengono!

      Elimina
  13. provate voi gente maleducata e poi vediamo quante morali inutili

    RispondiElimina
  14. l'immigrazione va controllata non si tratta di destra o sinistra ma di buon senso, l'integrazione e' un processo lungo, difficoltoso, ci sono anche tante brave persone oneste che lavorano qui in Italia ma per quelli che spacciano, rubano, stuprano a casa, basta non se ne puo' davvero piu'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'immigrazione va fermata e resa fuorilegge (quella extraeuropea e non-bianca naturalmente), punto!

      Elimina
  15. A huge dick in my pussy,a new warm wet tounge up my own arse and cum and also pussy juice all over me.
    Fuck, ozzy

    Also visit my web site: hcg injections
    my web site: hcg injections

    RispondiElimina
  16. Non sono razzista. Mi ritrovo però con una famiglia pachistana di 10 persone che abitano sopra la mia testa. Vi assicuro che dal punto di vista culinario sono molto aperto e ho provando e gradendo le cucine dei paesi più disparati, però l'odore che appesta tutto il mio palazzo quando cucinano è insopportabile! Per non parlate del baccano che fanno he fanno ad ogni ora della notte e del giorno. Ma perché non hanno quel rispetto del prossimo che costituisce l'abc della convivenza civile??? Ormai dormo malissimo e sto accumulando molta rabbia e stress per questa situazione. I consigli buonisti sul relativismo culturale che tutto giustifica li trovo irritanti.

    RispondiElimina
  17. Non sono razzista. Mi ritrovo però con una famiglia pachistana di 10 persone che abitano sopra la mia testa. Vi assicuro che dal punto di vista culinario sono molto aperto e ho provando e gradendo le cucine dei paesi più disparati, però l'odore che appesta tutto il mio palazzo quando cucinano è insopportabile! Per non parlate del baccano che fanno he fanno ad ogni ora della notte e del giorno. Ma perché non hanno quel rispetto del prossimo che costituisce l'abc della convivenza civile??? Ormai dormo malissimo e sto accumulando molta rabbia e stress per questa situazione. I consigli buonisti sul relativismo culturale che tutto giustifica li trovo irritanti.

    RispondiElimina
  18. ho alcuni appartamenti che sono affittati da pakistani ... zingari... italiani... rumeni... albanesi... dico che:
    1 tutti hanno la loro puzza
    2 tutti sono dei cafoni
    3 tutti non pagano le spese
    4 tutti tengono male la casa
    5 tutti non si curano delle regole condominiali

    sapete perchè?
    perchè sono inquilini... perchè odiano i ricchi proprietari.. perchè sono dei miserabili che usano i soldi per far tutto tranne che per pagare ciò che serve...
    quindi:
    dio, cristo,allah e tutti i cazzi di santi e profeti e madonne non hanno colpa...il fatto è che i poveri sono delle merde, miserabili e straccioni.
    adesso che li ho sfrattati tutti venderò le case sottoprezzo e con i soldi mi faccio la piscina nella mia villa singola, mi compro la lamborghini nuova e vado a bere cristal sette sere su sette... alla fine vinco io.
    tanti cari saluti a tutti.

    RispondiElimina
  19. tutti voi siete dei stronziiiii
    cavolo pensate di esservi nn tutti gli italiani sono ricchi e voi .....coglioni
    anche voi puzzate di maiale
    voi che raccogliete la cacca del cane nn puzzate.......guarda siete molto igenici............coglioni....razzisti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tornatene a casa tua, merdoso mangiakebab!!!

      Elimina
  20. io sono italiana ....ma secondo me la ragazza ha ragione.....tutti hanno il loro odore i loro riti nn possiamo gudicare a nessuno

    RispondiElimina
  21. Facile parlare e fare i buonisti.. ma quando non sei più libero di aprire una finestra della tua casa e perfino il pelo del tuo gatto, oltre al divano di casa, puzzano di esalazioni della cucina di qualcuno, allora il problema c'è. E non è un problema etnico. Loro vivono in casa e si ammassano in un dormitorio, ognuno cucina senza una kappa con fornelletti nella propria stanza, con rischio incendi e facendo evadere i fumi dalle finestre o all'interno del condominio aprendo perfino la porta. Loro privano della libertà gli altri, altro che razzisti gli italiani..

    RispondiElimina
  22. I pakistani oltre a puzzare sono anche stupratori seriali (vedi in Inghilterra), meno ce ne sono, meglio è!

    RispondiElimina
  23. Ho sempre creduto nell'integrazone e profondamente rispettato ogni persona qalunque fosse la sua razza o provenienza sociale ....da quando dei pakistani (numerosi) sono venuti ad abitare di fronte al mio appartamento ho avuto qualche ripensamento .Odori nauseabondi a tutte le ore , e cibi così speziati da infiammmare anche gli occhi .Uscire la mattina con l'odore di aglio ,ancora attaccato ai muri ,della cena della sera precedente dei vicini etnici è veramente un'esperienza da sconsigliare.Gli italiani non puzzano così!!L'avvocato costa troppo ed i tempi per la soluzione di queste beghe sono lunghi. e ad accettare uno scambio culinario di questo genere c'è rischio di finire al pronto soccorso.

    RispondiElimina
  24. Non è uno scontro tra culture diverse è uno scontro tra civiltà ed inciviltà tra educazione e maleducazione ,gli italiani avranno dei difetti ,e ce ne hanno,ma non quello di produrre odori asfissianti e nauseabondi,più volte al giorno e tutti i santi giorni .L'odore di broccoletti ,per dire,(il peggiore tra gli odori della cucina italiana )non è minimamente paragonabile alla cucina mefitica di pakistani ed asiatici in generale .La nostra libertà finisce dove comincia quella degli altri ,se questo concetto non è metabolizzato significa che stiamo ancora ai tempi dei primitivi

    RispondiElimina
  25. Tolleranza zero per la maleducazione: Sia di chi impuzzolisce un palazzo che di chi spara cattiverie razziste: Quando erano gli italiani a puzzare di aglio a New York? Pensate che questi si divertono a stare in dieci in un appartamento? 200€ cappa aspiratrice con la potenza di una turbina d'aereo e ve li siete fatti amici, scommetto che quasi tutti hanno in dotazione la cappa di Barbie.

    RispondiElimina
  26. Bei discorsetti ipocriti.Alla fine , il problema del sovraffollamento negli appartamenti (e tutti gli altri che ne scaturiscono)se lo devono gestire (meglio subire con danni connessi e annessi) quelli che hanno la sfortuna che gli è capitato .Degli italiani che hanno impestato di soffritto l'estero non saprei .Ma una nazionalità non può certo fare da paravento a delle abitudini scostumate.In America gli italiani hanno importato anche la mafia.200€ li pago di condominio al mese , le tasse dovrebbero essere più che sufficienti per essere tutelati da queste problematiche rognose che alla fine ti rovinano la vita ,e la beneficenza uno la fa a chi vuole e soprattutto a chi se la merita.

    RispondiElimina
  27. I topi d'appartamento si deratizzano, non si tollerano!!!

    RispondiElimina

Grazie per la tua visita e per il tuo commento